AAS ForumIl forum: Anime & RPG
Oggi è 22/11/2019, 19:13 

Time zone: Europe/Rome

Apri un nuovo argomentoNuovo Argomento  Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.Rispondi  [ 1 messaggio ] 
1 4467
Autore
Messaggio
 • 
 Oggetto del messaggio: [Legenda] I Cercatori del Verbo
Messaggio Inviato:15/07/2011, 15:22 
Avatar utente

Iscritto il: 11/02/2010, 23:26
Messaggi: 6311
E' stato grato: 1860 volte
Ringraziato: 53445 volte
Personaggi: GM


I seguenti utenti sono grati a Magius(CHE) per questo post [2]:

Seguendo le Orme dei propri genitori: I Membri




  • http://www.magius.it/aas/forum/viewtopic.php?f=54&t=726
  • http://www.magius.it/aas/forum/viewtopic.php?f=54&t=727
  • http://www.magius.it/aas/forum/viewtopic.php?f=54&t=728

Alla morte dei propri cari, i 3 giovani divennero a capo delle rispettive famiglie e per un primo periodo continuarono l'affannosa ricerca verso il misterioso manoscritto chiamato il "Verbo" che, da quel che le fonti avevano rivelato, doveva contenere il "Patto", ovvero una potente fonte magica in grado di gestire l'equilibrio di tutte le razze sulla Terra delle Tre Lune e in particolare avrebbe dato accesso ai segreti che si celavano dietro ai Demian, Angelican e Drakan.

La ricerca costò un notevole dispendio di monete ed energia psico-fisica, che portò i Tre a riconsiderare molte volte il "gioco" e chiedersi se veramente avrebbe "valso la candela".

Certò è che proprio quando, per l'ennesima volta, stavano rivalutando il loro operato e i loro sforzi, pronti quasi a lasciar tutto ed a iniziare a vivere vite normali, il "Verbo" fece sentire il proprio odore, riportandoli, bambini dispersi, di nuovo e in maniera prorompente verso la retta via che come meta aveva il "Patto".

Era il 92 DGE quando I Cercatori del Verbo trovarono l'ingresso per la Città d'Oblio in un punto non meglio precisato dell'isola di Olasgard.

Subito dopo, il gruppo si sciolse e di certo non si può dire che i membri siano rimasti in buoni rapporti.



Il Cancello


Ad Olasgard, nelle rovine di un'antica civiltà indigena, I Cercatori del Verbo trovarono una costruzione alimentata da potente magia dragonica, essa era il passaggio verso la Città d'Oblio culla del Verbo. Ma per poter attivare il portale non era sufficiente la solita abilità arcana, ma era necessario studiare ed apprendere a pieno tutte le rune dragoniche che si trovavano all'interno della costruzione-portale e d oltre a quelle era necessario anche un certo "talento" e... cosa ancora più importante... per attivarlo era necessario un Demian!

Kelhan Ferris ad oggi conosce la metodologia esatta per attivare il portale e per quel che si sà è l'unico in grado di attivare il Cancello in maniera corretta. Tuttavia egli pare non essere più interessato al "Verbo" da molto tempo ed è scomparso alla vista della società ufficiale forse nascondendosi magari timoroso di essere "costretto" ad usare il suo potere contro la sua volontà. Per quel che si sà Kelhan Ferris Heloert potrebbe anche essere morto.



Il Veleno d'Oblio


Ma il cancello una volta aperto non lascerebbe passare chiunque, dalle fonti che i membri avevano a disposizione era chiaro che solo chi aveva nelle proprie vene ciò che era chiamato "Veleno d'Oblio" poteva passare quel portale. Era indubbio che quello faceva riferimento al sangue di Drago d'Oblio, e subito si pensò ad un Drakan che fosse discendente di un Drago d'Oblio, ma attualmente al mondo non si conosce un essere di tale fattezze.

Fu allora che Helisidor Terouge ebbe un intuizione geniale e andò a ricercare una delle antiche fonti a cui il gruppo aveva attinto nei vari viaggi alla ricerca del Verbo e lì trovò un'antica formula per creare una pozione che se bevuta millantava di "Consegnare ad un semplice mortale parte del destino dell'Oblio" in altri termini ella pensò che quella fosse la direzione giusta per creare un intruglio che anticamente veniva usato per oltrepassare il portale.

Ad oggi non si conosce l'esatta locazione di Helisidor, tuttavia quand'ella lasciò il gruppo non era ancora riuscita a decifrare del tutto gli antichi manoscritti e quindi non era ancora ancora stata in grado di creare "Il veleno d'Oblio".



La Catena


Ma una volta bevuto Il Veleno d'Oblio, oltrepassato Il Cancello, e raggiunta la Città d'Oblio, solo chi possedeva 100 Frammenti di Anima Demoniaca poteva accedere ai segreti del Verbo.

Fu Perilla la Blanche che scoprì per prima il modo di acquisire questi frammenti. La cui scoperta fu la causa scatenante della separazione del gruppo.

Essa scopri che ogni Demian possiede un frammento demoniaco nel proprio essere, e nel mondo ne esistono appunto almeno 100 varianti.

Fu così che seguendo i dettami di una fonte che precedentemente avevano tralasciato, capì come costruire "la Catena", ovvero un potente artefatto creato riunendo i 100 frammenti demoniaci.

Ad oggi Perilla la Blanche è ancora impegnata nella ricerca dei frammenti e si teme che prima o poi, quando li avrà riuniti tutti potrebbe partire alla ricerca degli altri 2 membri dell'antico gruppo dei "Cercatori del Verbo" per "costringerli" ad usare ciò che avevano ottenuto da anni di ricerca per raggiungere il Verbo.

Profilo  
   
 Top
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomentoNuovo Argomento  Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.Rispondi  [ 1 messaggio ] 

Time zone: Europe/Rome


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Visitatori dal: 17 Dicembre 2010
Powered by Magius(CHE) © "Forever" using phpBB3
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010